Ora anche Silvio Berlusconi esprime la sua, in risposta ad una domanda, su Greta Thunberg.
Lo fa con una barzelletta, ma non una qualsiasi.

Una storiella sul Viagra e le donne svedesi.
Mi sembra un colpo di genio dato che soprattutto stiamo parlando di una ragazzina, praticamente.
Lasciando stare tutto il resto.

Poi come scordarsi il post del politico italiano che diceva che Greta avrebbe smesso di protestare quando “avrebbe scoperto la m*****a”.

Ma la gente che ride sotto nei commenti.
La gente che dice che “sono simpatici” e che “sono delle leggende”.

Ragazzi, ma siamo seri?
Qui c’è da piangere!

Altro che da ridere con i “tweet dei presidenti” come se fossero dei ragazzini ormonali che cercano solo di rendersi popolari e grezzi.

Questi sono i leader dei nostri paesi!
Sono le persone che dovrebbero guidarci!

E invece troviamo leader di questi paesi che dovrebbero essere “civilizzati” che parlano di sesso e donne come se fossero giocattoli e smentiscono la realtà, leader che dicono che “il cambiamento climatico” o chiamalo come vuoi non è causa dell’umano.

Leader che chiudono gli occhi davanti non alla scienza, ma all’inquinamento e alla rovina che sta portando al pianeta questa sfrenata rincorsa al Pil e ai soldi.

Signore e signori, sono politici, non sono gli amiconi di turno.
Non devono farci ridere.
Non devono essere “simpatici”.

Devono essere persone capaci.
Sai che me ne frega se il presidente “twitta” o cita le rockstar?
Ma proprio niente!

Non siamo qui per assistere ad uno spettacolo!
In ballo c’è la vita delle persone, l’economia, il pianeta, c’è tutto.

C’è il destino dei nostri figli e delle prossime generazioni.
E gli italiani se ne stanno qui a ridere davanti ai politici che twittano meme a sfondo sessuale su una ragazzina.

Ma siamo seri?
Forse è ora di svegliarsi un po’.

È davvero a loro che lasceresti in mano il tuo futuro?
Il futuro dei tuoi figli?

Se hai una figlia, come potresti fidarti di uno che posta queste cose?
Come potresti fidarti di persone del genere?

Forse dobbiamo rivedere le priorità nella politica.
Vuoi giullari da spettacolo o gente seria?
Sei disposto a sacrificare un po’ di “comicità” architettata ad hoc per far passare tutto ciò che vogliono per avere un po’ più di serietà, almeno dai leader del paese?

Io dico che non si possono più vedere i messaggini sui social dei presidenti che litigano come se avessero tre anni.
Ora basta.

Non siamo ad uno show comico. Non siamo ad Aldo, Giovanni e Giacomo.
Siamo in politica.
In ballo c’è la tua vita, quella dei tuoi figli e del tuo paese e del mondo.

Tu cosa ne pensi?
È questo quello che vuoi davvero?

Koan Bogiatto

Presidente e Co-Fondatore di Tribeke.
Formatore, autore di best-seller, imprenditore e speaker internazionale.
È il punto di riferimento di chi ha il coraggio di iniziare il cambiamento: aiuta gli imprenditori a creare una vita e un business libero dai vincoli nazionali.
Ha realizzato un’attività che gli permette di lavorare dove e quando vuole godendosi la vita con le persone che ama.

View all posts
Privacy Policy