Per la rubrica #storiedatribeker, parliamo oggi di Michela Fraietta.

Michela è originaria della provincia di Milano, ha 34 anni ed è laureata in scienze statistiche ed economiche.

Michela è stata per molto tempo dipendente di un’azienda in ambito assicurativo, svolgendo la mansione di pianificazione e controllo costi.

Entra in contatto con Tribeke seguendo su Facebook l’Hero Camp in Messico del 2016: incuriosita nel vedere le foto di quella straordinaria avventura, cerca informazioni su Dan e acquista i suoi libri, divorandoli nel giro di qualche giorno.

Proprio in quel periodo, Michela si era appena licenziata dall’azienda per la quale aveva lavorato per 10 anni, stanca di quel tipo di vita che la faceva sentire con le “ali tarpate”, ma determinata a trovare uno stile di vita che le permettesse di viaggiare.

Partecipa all’allora Matrix Lab ad ottobre 2016, senza alcun indugio fa il passo successivo partecipando al camp a Lisbona, poi nel momento di decidere se intraprendere o meno il percorso Mastery, si sente bloccata: da una parte pensa di non poterselo permettere, dall’altra sente di voler assolutamente percorrere questa nuova strada che la avvicina alla realizzazione dei suoi obiettivi e sogni.

La risposta ai suoi dubbi arriva da Lorella Orlando, che le fa comprendere come, in realtà, ciò che per lei sembra insormontabile ha sempre una soluzione, si tratta solo di trovare la modalità corretta.

Michela comprende quella lezione a fondo, decide di intraprendere il percorso Mastery e di cercare una strada che le permetta di viaggiare, portando con sé la consapevolezza di non avere solo una scelta giusta, ma poter scegliere tra molte più strade possibili ed ugualmente corrette.

Sin da subito, ha iniziato a fare ciò non riusciva a fare da dipendente: se prima a causa del suo lavoro si muoveva solo per le classiche 2 settimane di ferie, nel giro di un anno ha vissuto per diversi periodi di tempo in più di 8 nazioni e 3 continenti, tra cui Marocco, Estonia, India, Ungheria…

Non ha più imposizioni di orari e giorni lavorativi, ma può partire in viaggio quando vuole e stare via quanto desidera, senza più limiti.

Grazie al percorso nella Mastery, ha anche iniziato a lavorare su se stessa e sui prospi talenti, oltre ad apprendere strumenti pratici a livello finanziario, fiscale e comportamentale, sbloccando diverse situazioni che le stavano strette e non era mai riuscita a risolvere.

A livello di salute, apprende anche ad applicare il polifasico, ed intraprende un percorso verso un’alimentazione basata sul real food e sempre più naturale, migliorando il proprio benessere.

All’arrivo della palestra #giornatadatribeker, Michela ha sentito la voglia e lo stimolo di fare qualcosa in più, di mettersi in gioco, e ha dimostrato a se stessa di essere una persona costante e “addestrabile” per le abitudini potenzianti, il contrario di quello che credeva.

Al mattino si sente molto energica e sente di iniziare la giornata con il piede giusto.

I suoi prossimi obiettivi sono trovare una nuova casa e intraprendere un nuovo percorso professionale, prendendosi i suoi tempi e mantenendo la libertà di viaggiare, con la consapevolezza di avere, da una parte, un esempio concreto di persona di successo da seguire come Dan, e dall’altra ha trovato un qualcosa in più con la palestra #giornatadatribeker.

 

Giulia Prato

Professionista del Team Tribeke, si occupa di marketing, ed è specializzata in copywriting.

È appassionata di tutto ciò che riguarda la scrittura e le parole in generale (parla 5 lingue) e con Tribeke realizza ogni giorno una vita straordinaria, viaggiando e vivendo dove vuole insieme alle persone che ama.

View all posts
Privacy Policy