È interessante come quando le persone leggono una notizia, spesso e volentieri sembra che le persone non siano in grado di avere un’opinione differente.

Ovvero, magari sarà schierata verso uno o l’altro o con un terzo filone (il massimo di espressione quando si pensa a opinione “diversa”) ma quasi sempre seguirà comunque lo schema della notizia.

Mi spiego meglio: esce un articolo (interessante) di una fonte autorevole che parla di come l’argento è una risorsa molto più scarsa dell’oro e potrà superarlo, addirittura!

Certamente potresti leggerlo e, come spesso consiglio, comprarti delle belle caravelle d’argento o ritirare quella che avrai in omaggio a Freedom se porti un’altra persona (quello che insegno lo faccio!)

Sarebbe ovviamente una splendida mossa.
L’argento, a differenza dell’oro, viene distrutto nei processi industriali e le sue risorse sono più scarse.

Oppure potresti anche fare un’altra splendida mossa: una riflessione nuova.

Aspetta un attimo: l’oro e l’argento sono i veri “soldi”.
D’altronde queste banconote, senza più nessun controvalore in oro o argento, sono carta straccia.

Cioè, ci posso comprare tutto quello che voglio, ma è carta stampata da enti private e non dello stato, ed è completamente fuori dal mio controllo. Se invece avesse un valore intrinseco, allora sarebbe un “soldo più vero”.

Quanti “soldi veri” ho io davvero? Oddio, sono circondato da carta straccia in mani terze, che ora è pure elettronica e sono solo dei numeri totalmente fuori dal mio controllo!

E poi arriva il:

Questo significa che allora dovrei avere argento e oro: ma cosa succede se provo a pagare con una moneta d’argento?
Me la accettano o la rifiutano?

Io credo che non la accetterebbero (però l’argento vale sempre ma la banconota no), e sai perché?
Perché le persone hanno perso il valore intrinseco delle cose.

Vediamo un attimo il pensiero comune…

I soldi sono più importanti dell’oro e l’argento (altrimenti la gente comprerebbe uno dei due, mica l’argento costa un patrimonio).

Ecco, è la stessa storia del collezionismo: io certamente ne sono appassionato, ma so riconoscere che in tempi di guerra un Funko Pop non sarebbe usato neanche per bruciare un fuoco.

Quindi il suo valore intrinseco è basso: è il valore del materiale o di cosa ne fai.
Stessa cosa per le banconote: manco un fuocherello ci accenderesti.

Ma l’argento e il cibo?

Quelli hanno valore intrinseco!

A questo punto, possiamo pensare a tre persone che leggono un post di questo tipo.

La prima non fa niente: diffida e scorre ancora col pollice.
La diffidenza su tutto porta le persone ad essere pigre e a non raggiungere niente, quindi, nessun effetto.

La seconda compra le caravelle.
Mossa saggia.

La terza riflette.
Persona saggia.

La vedi la differenza?
Spesso non sta nel “schierarsi” contro uno o l’altro, ma saper avere la propria opinione che sia fuori dagli schemi del post.

Ti invito a farlo anche con questo.
D’altronde non è proprio l’analfabetismo funzionale che divide un po’ l’Italia?

Tu cosa ne pensi?

Koan Bogiatto

Presidente e Co-Fondatore di Tribeke.
Formatore, autore di best-seller, imprenditore e speaker internazionale.
È il punto di riferimento di chi ha il coraggio di iniziare il cambiamento: aiuta gli imprenditori a creare una vita e un business libero dai vincoli nazionali.
Ha realizzato un’attività che gli permette di lavorare dove e quando vuole godendosi la vita con le persone che ama.

View all posts
Privacy Policy