Meglio un robot o “il capo” in ufficio? ⁉️

Mi fa sempre sorridere osservare come e quanto l’intelligenza artificiale sta cambiando il rapporto tra persone e tecnologia.

Prendiamo uno studio di Oracle: dice che il 64% delle persone si fida più di un robot che del proprio manager.

Lo so, hai ragione, non è detto che sia uno “studio vero”.
Vediamo se questa ricerca è veramente affidabile.

“La ricerca è stata condotta su un panel di 8.370 dipendenti, manager e responsabili Risorse Umane in 10 Paesi.” ‼️

Non male. Procediamo, allora? (visto che sembra essere uno studio affidabile). Facciamo un passo indietro. Come è possibile che le persone si fidino di più di un robot?

Non è del tutto strano, d’altronde, insomma, se ci pensi. Ti fidi di più di una persona o di una calcolatrice se devi affidargli un calcolo complesso? Ma quando si tratta di un lavoro?

Allora, considera che già (soprattutto negli U.S.A.) l’intelligenza artificiale si sta diffondendo sempre di più nel lavoro.

Il 50% dei lavoratori attualmente utilizza una qualche forma di I.A. nel proprio lavoro. Considera che solo l’anno scorso eravamo al 32%. Un salto pazzesco! 

Quindi, gradualmente, questa intelligenza artificiale si sta guadagnando la fiducia dei dipendenti. Piano piano, la fiducia si sta spostando da Manager a Robot in uno “schiacciamento di click”.

Capisco che quando si tratta di calcoli o simili ci possiamo fidare di più di un computer. Ma come è possibile che un robot batta l’umano nelle “Risorse Umane”? Sembra una barzelletta.

Possiamo davvero insegnare la gestione umana ai robot meglio di un umano?
O così facendo trasformiamo gli umani in robot?

Una piccola riflessione quotidiana (utile soprattutto se hai in gestione delle persone o un’azienda, ma anche se sei dipendente!).

Tu cosa ne pensi?

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *