È di ieri la notizia di questo autista di un carro funebre che ha pubblicato un video in cui canta all’interno della sua vettura “lavorativa” riprendendo la bara al suo interno.

Ovviamente l’opinione pubblica si subito alzata a difendere un perbenismo secondo il quale quel video è uno scandalo, iniziando cosi a linciare virtualmente mezzo web il signore inquadrato che, sostiene, non ha più una vita normale!!

Ci tiene anche a precisa che la bara era vuota, ed era solo uno scherzo!

Ovviamente, a chi ha guardato il video, non è venuto neanche in mente di raccogliere più informazioni per capire che cosa stesse facendo questo signore e ancora di più quale fosse la dinamica esatta dell’accaduto.

Si è presentata l’occasione per mostrarsi “indignati” e appartenenti al partito di quelli “socialmente diligenti” e tutti l’hanno sfruttata.

Poco importa se in questo la libertà di un’altra persona, come quella dell’autista, venga limitata o meno, tanto non sta succedendo a me.

Sono convinto che in tante altre situazioni succedono cose ben peggiori di queste, ma nessuno proferisca parola, e ancora che se al posto suo ci fosse stato uno qualsiasi di noi avrebbe reagito in modo diverso rispetto al linciarsi pubblicamente per ciò che ha compiuto.

Prova a riflettere un’attimo…pensa a quanto la nostra libertà sia legata a un filo, che si rompe non appena sbagliamo e riprendere quell’errore c’è un cellulare che pubblicare online quel contenuto!

E pensa anche a quanto noi siamo in grado di limitare la libertà altrui con una semplice condivisione di quello che è il nostro pensiero…

E quel pensiero, sarà veramente nostro, o lo stiamo mettendo in campo perché dobbiamo dipingerci la faccia da innocenti quando in realtà dietro di peccati da confessare ne abbiamo eccome??

Tu cosa ne pensi?
Io a guardare il video un po’ sorrido, primo perché il funerale in molte altre culture viene festeggiato con grandi feste e canti, questo perché il defunto passa a una vita migliore e si festeggia per questo.

In secondo luogo perché penso anche a questo uomo, che in modo molto pirandelliano durante il lavoro si è preso 5 minuti di pazzia per forse rompere la routine?

D’altronde pensaci un momento, chi guida un carro funebre dovrebbe essere sempre triste per rispetto di chi ha perso una persona cara??? O ha il diritto e la libertà di essere felice anche lui?

http://www.ansa.it/sito/videogallery/italia/2019/09/22/bufera-sul-web-perche-canta-nel-carro-funebre-il-video_7a40dd02-ad31-421c-ad2d-06a0d9231e38.html?fbclid=IwAR06ibxsOGPnPXgF2zGu-_Ric8Li2YYjDbCUoJfekjD7IH3eOBp0d02s85E

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *