Vivere la vita che si desidera, dove si desidera, stando insieme alle persone che si amano, portando avanti un business di cui si è appassionati (producendo il valore economico per rendere sostenibile proprio quel tipo di vita) credo che sia il sogno di una buona parte delle persone.
Un sogno quindi diventa un obiettivo, e un obiettivo necessita di azioni concrete.

A quel punto ogni persona è in grado di riconoscere se sta riuscendo ad ottenere SUCCESSO, o se invece ha generato un FALLIMENTO.
Quello che però le persone non mettono in conto è che sono straordinariamente brave e capaci di vedere il fallimento, di immaginare quanto può essere brutto, svilente e pericoloso, e non prestano invece attenzione a quale prezzo dovranno pagare per avere il successo che desiderano.
Questo però le rende deboli nelle azioni perché quando incontreranno il prezzo da pagare si troveranno spiazzate e incredule di quanto stia accadendo.
Dopotutto se avessero già ottenuto il successo che vogliono ottenere saprebbero quale prezzo devono prepararsi a pagare.
Ora sembra di essere in un dilemma.
Se hai già ottenuto il successo sai che prezzo hai da pagare ogni volta che ti muovi per avere quello che vuoi.
Quindi tutto ok!
Se invece non hai mai ottenuto quel successo ovviamente non sai quale prezzo pagare.
E quindi apparentemente sei fregato su tutta la linea.
Invece No!
Ecco la soluzione.
Si chiama Mentore.
Il Mentore è colui che ha già raggiunto quello che desideri raggiungere e con notevole successo.
È la persona che, positivamente, ti avverte del prezzo che hai da pagare se vuoi raggiungere determinati risultati e che ti può aiutare ad allenarti in modo da farti trovare pronto quando il conto ti verrà presentato.
Non esistono altri sistemi e senza questa capacità umana saremmo ancora nelle caverne.
Nei gruppi diventa ancora più forte.
Esistono due livelli di persone nei gruppi e nei movimenti ai quali anche tu appartieni nella vita.
Un livello è fatto di persone che vogliono apprendere e applicare quello che sentono adeguato per loro in quel momento, e vogliono quindi ispirarsi alla filosofia stessa del movimento o del gruppo a cui appartengono.
Non vogliono però essere pressati o dover produrre dei risultati nello specifico o lavorare per essere di ispirazione.
Per loro, in tale momento, è importante dedicarsi con i loro tempi alla loro crescita.
Un altro livello è fatto invece di persone che vogliono apprendere e applicare quello che è necessario per ottenere successo e vogliono far diventare la loro filosofia di vita la filosofia stessa del movimento o del gruppo a cui appartengono.
Vogliono ricevere lo stimolo e la pressione dal loro mentore al fine di produrre dei risultati nello specifico, o lavorare per essere di ispirazione nonché poter insegnare ad altri quello che stanno facendo oltre che aiutare tutto il movimento stesso.
Per loro, in tale momento, è importante produrre i risultati che vogliono con il massimo delle possibilità e poter essere di esempio per altri.
Tutte e due queste tipologie di persone costruiscono la spina dorsale di un movimento, un gruppo e una comunanza di persone e sono parimenti importanti.
È proprio quello che sta accadendo oggi nel nostro grande movimento di Tribekers, che sono da tempo nel percorso di formazione della Mastery.
Oggi è un grande giorno in cui nasce il livello di Tribekers che possono accedere a benefici, opportunità e situazioni riservate a chi vuole stare in alto.
Ovviamente, visto che sono allievi che condividono con Jenny, me e il team cose fuori dal comune, devono “pagare il prezzo” di essere in allenamento costante e di aiutare gli altri ad eccellere.
È qualcosa che le persone devono sentire, non può essere insegnato.
Oggi guarda i tuoi gruppi.
La tua famiglia, la tua azienda, il tuo gruppo di lavoro, gli amici e in generale i gruppi a cui appartieni.
Sei il leader?
Sei il mentore?
Sei una delle persone più importanti del gruppo?
Hai un mentore?
Sei di ispirazione?
Oppure in tutti i gruppi ti limiti a fare il minimo?
Io ti consiglio di scegliere in quali e in quale modo poter fare qualche passo in più perché la vita che vuoi veramente vivere richiede un prezzo di impegno.
Non in tutto così forte ma sicuramente in qualche area sì.
E, anzi, credo che nella tua vita tu lo abbia già sperimentato.
Ricorda, senza mentori non solo non si va da nessuna parte ma bisogna rifare da capo tutti gli errori che ha fatto il mentore (che potrebbero essere evitati) e soprattutto non si è sicuri di trovare una soluzione (che il mentore ha già trovato).
Fatti due conti.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *